Cestini di arrosto e patate

cestini-arrosto-patate

Spesso quando cucino l’arrosto morto mi capita sempre di non riuscire bene a regolarmi con il quantitativo per ospite e quindi ne avanza sempre un pò, questo è uno dei tanti modi per riciclarlo, magari anche per riutilizzare le parti finali del pezzo di carne quando non si riesce a ricavare la fetta perchè magari il pezzo è troppo stretto. Tratta dal libro di Alessandra Spisni Ricette de La Vecchia Scuola Bolognese.
Scusatemi ancora una volta per la foto che non rende giustizia al piatto!

Ingredienti: X 2 persone
Per la farcia:
100 gr. arrosto pesato cotto
100 gr. patate crude
1 uovo
50 gr. parmigiano grattugiato
sale
pepe
noce moscata
Per la sfoglia:
200 gr. farina 0
2 uova
15 gr. concentrato

Esecuzione:
Tritare gli avnzi di arrosto; lessare, pelare e schiacciare le patate, mescolarle alla carne, unire l’uovo, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata. Preparare la sfoglia impastando la farina con le uova e il concentrato, lasciar riposare avvolta in pellicola trasparente dopodichè stenderla con la macchinetta arrivando fino al n 6, ricavare dei quadrati di circa 6 cm per lato, mettere al centro una noce di ripieno, chiudere facendo combaciare al centro le due punte opposte e poi portare sempre al centro, una alla volta, le altre due punte chiudendo bene. Lessarli in acqua bollente salata e condire con burro e salvia oppure con un pò di fondo di cottura dell’arrosto.

1 Comment

  1. Pingback: Sartù in bianco, prepariamolo con cura - Passione & Cucina

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *