Carbonara, qual è la vera origine della ricetta?
Carbonara qual e la vera origine della ricetta

Qualche ora fa, da nord a sud dello stivale, si è celebrato uno dei piatti più amati della tradizione culinaria italiana, la Carbonara.

Secondo la Coldiretti, la Carbonara piace a grandi e piccini e sempre più la preferiscono addirittura alle lasagne o agli spaghetti al pomodoro.

Piatto tradizionale romano, in realtà la carbonara viene cucinata in ogni angolo, e all’estero se ne spacciano una molteplicità di versioni differenti, che non assomigliano neppure lontanamente all’originale, ma che comunque vengono amate già solo perché nel mondo sono simbolo della cucina italiana.

Anche le nostre mamme e nonne ne hanno ognuna una versione differente, che varia negli ingredienti o nella tecnica di preparazione, ma qual è la ricetta originaria, quella consolidata da secoli e da tramandare ai posteri?

Per i puristi, gli ingredienti sono solo sei: per quanto riguarda la pasta, la tradizione vuole gli spaghetti o i maccheroni di grano duro, poi c’è il guanciale, perfetto se di Amatrice, il pecorino romano, le uova, non meno di un tuorlo a testa e un albume ogni 4 persone e per finire sale e pepe.

Per quanto riguarda il procedimento, anche questo è saldo nella tradizione culinaria romana: mentre l’acqua bolle, si fa saltare il guanciale in una padella senza aggiungere olio. Nel frattempo si sbattono le uova aggiungendo un po’ di sale e pepe e infine il formaggio, montando leggermente con una frusta.

Scolata la pasta al dente, la si salta in padella con il guanciale e si versa il tutto nella ciotola con le uova, dove precedentemente è stato aggiunto un mestolo di acqua di cottura, per cominciare a “cuocere le uova”.
Alla fine una spolverata di pecorino e la prelibatezza è servita.

Potrebbero interessarti

Friarielli non broccoli: un’eccellenza tutta napoletana

Lungo tutto lo stivale, tra le varie verdure, i broccoli sono tra…

Abbiamo sempre sbagliato a cucinare la pasta, ecco perchè

Abbiamo sempre sbagliato a cucinare la pasta? Il nostro “antico” metodo di…