Pizza rustica con pane grattugiato
Pizza rustica con pane grattugiato

Tutti conosciamo la pizza rustica con la ricotta tipica delle regioni del sud, Campania in prima lista: ne esiste una tuttavia completamente diversa che vede al posto della ricotta il pane grattugiato e al posto dei salumi e dei formaggi delle verdure di stagione.

Il procedimento è facile e il risultato è ottimo e leggero: ecco come procedere affinché la pizza rustica venga perfetta.

Innanzitutto scegliete la verdura o il legume che volete mettere nell’impasto; io l’ho provata con i peperoni e con i piselli e in entrambi i casi il risultato è stato ottimo.

Se optate per i piselli fateli cuocere a fuoco lento per 15 minuti dopo aver prima fatto un soffritto con abbondante cipolla e pepe nero.

Una volta cotti aggiungete un po’ di sale, mescolateli e lasciateli raffreddare. Nel caso dei peperoni invece fateli prima sbollentare in acqua bollente, scolateli, asciugateli e togliete loro la pellicina e poi uniteli ad un soffritto di cipolla e capperi sotto sale precedentemente dissalati.

Adesso prendete 4 uova belle grandi e sbattetele aggiungendo a piacere pepe e sale e unitevi il composto raffreddato.

Mescolate bene e aggiungete il pane grattugiato fino ad avere un composto quasi solido ma ancora malleabile, vedete ad occhio: se avete paura di farlo troppo asciutto lasciatelo un po’ liquido; la torta salata uscirà lo stesso.

Ora stendete in una pirofila da forno la pasta sfoglia dopo aver imburrato il fondo e aggiungetevi il composto.

Decorate poi a piacere con la pasta sfoglia avanzata avendo cura di sigillare i bordi portando verso l’interno la sfoglia (anche di solo 1 cm).

Per ultimo, se volete, spennellate la pasta sfoglia visibile con del rosso d’uovo e infine cospargetelo di semi di sesamo e di papavero. Cuocete la pizza rustica a 150° per 20 minuti e servite tiepida dopo ulteriori 10 minuti.

Potrebbero interessarti

Prosecco e spumante non sono mica la stessa cosa!

Quando c’è da festeggiare qualcosa, i più fortunati possono permettersi di stappare…

Sugo alla genovese, prelibatezza campana che contraddice il suo stesso nome

Nella tradizione culinaria italiana ci sono numerose prelibatezze caratteristiche, tanto note quanto…

Pasta zucchine, panna e gamberetti

Per un primo che sappia stupire ci devono essere due ingredienti fondamentali:…

Un dessert facile e d’impatto? Crema pasticcera con i frutti di bosco

Talvolta, quando arrivano ospiti in casa, o semplicemente per una pausa dolce…